Qatar Airways introduce due nuove destinazioni e ripristina diversi collegamenti

Qatar Airways riprenderà i voli e aumenterà i servizi verso diverse destinazioni nelle prossime settimane, tra cui:

Algeri (due voli settimanali a partire dal 13 novembre).
Chicago (in aumento a nove voli settimanali dal 15 novembre).
Kiev (tre voli settimanali a partire dal 18 dicembre).
Miami (due voli settimanali a partire dal 14 novembre).
New York (in aumento a 14 voli settimanali dal 14 novembre).
Phuket (due voli settimanali a partire dal 4 dicembre).
Seychelles (tre voli settimanali a partire dal 15 dicembre).
Tbilisi (un volo settimanale dal 5 novembre).
Varsavia (tre voli settimanali a partire dal 16 dicembre).

Il vettore nazionale dello Stato del Qatar lancerà anche due nuove destinazioni a dicembre, con un volo settimanale per Luanda, Angola a partire dal 14 dicembre e quattro voli settimanali per San Francisco dal 15 dicembre 2020.

Akbar Al Baker, Qatar Airways Group Chief Executive, ha dichiarato: “Siamo lieti di continuare a ricostruire la nostra rete, riprendere le rotte e aggiungere nuove destinazioni. Abbiamo dato la priorità non solo a riavviare la maggior parte delle nostre destinazioni esistenti il prima possibile, ma anche a lanciare nuove rotte. La nostra flotta di aeromobili tecnologicamente avanzati e sostenibili ci ha permesso di guidare il settore operando su più frequenze per fornire ai nostri passeggeri una maggiore connettività e la flessibilità di viaggiare quando vogliono. Con più di 700 voli settimanali attualmente verso poco più di 100 destinazioni e piani per aumentare la nostra rete a più di 125 destinazioni entro la fine della IATA Winter Season, i nostri passeggeri avranno più opzioni per viaggiare quando vogliono in tutto il mondo, in sicurezza e affidabilità”.

L’investimento strategico di Qatar Airways in una varietà di aeromobili bimotore a basso consumo di carburante, inclusa la più grande flotta di aeromobili Airbus A350, le ha consentito di continuare a volare durante questa crisi e la posiziona per guidare la ripresa sostenibile dei viaggi internazionali. La compagnia aerea ha recentemente preso in consegna tre nuovi aeromobili Airbus A350-1000 (leggi anche qui), aumentando la sua flotta A350 totale a 52 con un’età media di soli 2,6 anni. A causa dell’impatto di COVID-19 sulla domanda di viaggio, la compagnia aerea ha messo a terra la sua flotta di Airbus A380 in quanto non è giustificabile dal punto di vista ambientale utilizzare un aereo così grande nel mercato attuale. Qatar Airways ha anche recentemente lanciato un nuovo programma che consente ai passeggeri di compensare volontariamente le emissioni di carbonio associate al loro viaggio al momento della prenotazione (leggi anche qui).

(Ufficio Stampa Qatar Airways)

2020-11-11